Benvenuto WelcomeBenvenueWillkommenBienvenidoWelkomWitamy
Copertina - Anno XLVII - n. 6 - Giugno 2016 Ritorna alla home page

Ultimo numero: Anno XLVII - n. 6 - Giugno 2016

Gli articoli di questo numero:
- La rosa di Gerico (Editoriale)

vai agli altri numeri



abbonati subito

Aiutaci a realizzare opere per la Divulgazione del Messaggio e della Spiritualità di San Pio da Pietrelcina

Cognome:
Nome:
E-Store
itinerari religiosi
i luoghi di Padre Pio
itinerari culturali
La rosa di Gerico

di fr. Mariano Di Vito, OFM Cap.


 Anche in questa strana primavera di rose ce ne sono tante. Dappertutto e di ogni colore. Rallegrano i nostri giardini, adornano gli altari delle chiese e riescono a dare dignità perfino alle bottigliette di plastica tagliate a metà e poggiate alla meglio dinanzi alle umili edicole di campagna. Ce ne è una, che in realtà non appartiene tecnicamente alla famiglia delle rose, ma ne porta ugualmente il nome: la "rosa di Gerico" ( il suo nome scientifico è Anastatica Hierochunda!). E’ tipica del territorio d’Israele e nella tradizione cristiana è utilizzata come una delle tanti invocazioni alla Madre del Salvatore: «Tu di Gerico la rosa»! Questa pianta singolare ha una caratteristica che la la rende veramente speciale: quando non riceve acqua si secca completamente, ma... non muore. Si chiude a riccio in un groviglio di steli secchi. Può restare così per un tempo indefinito, ma appena riceve di nuovo l’acqua ecco che miracolosamente rinverdisce e produce dei bellissimi e delicati fiorellini bianchi. In teoria il processo si può ripetere all’infinito. Anche per questo è popolarmente conosciuta come "pianta della risurrezione". Guardando il mondo che ci circonda, forse anche soltanto il nostro mondo interiore,...

Resta informato sugli eventi.
Iscriviti alla newsletter!

Cognome e Nome:
E-mail:
Lingua:


richiedi un numero arretrato
Chiamaci via web con Skype My status  
P. IVA 03466760711